Il giudice per le udienze preliminari del Tribunale di Agrigento, Francesco Provenzano, a conclusione del giudizio abbreviato, ha inflitto due condanne ad altrettanti imputati di essere parte di una banda che avrebbe commesso una ventina di furti in abitazioni, in particolare villette, tra Agrigento e immediati dintorni. Sono stati condannati a 7 anni e 3 mesi di carcere Lasio Radosavljevic, alias Lasio Lucan, dell’ex Jugoslavia, 35 anni, e a 3 anni e 6 mesi di reclusione Lasio Rac, 59 anni, serbo. Altri tre imputati non hanno scelto riti alternativi e saranno giudicati in ordinario. Si tratta dei romeni Daniel Lucan, 30 anni, Ciprian Lucan, 38 anni, e poi Sasa Radosavljevic, 24 anni, dell’ex Jugoslavia, tutti residenti ad Agrigento. Sono ritenuti responsabili di associazione a delinquere, e furti in abitazioni in concorso.

Rispondi