Dopo l’autopsia le salme sono state restituite ai familiari per i funerali oggi a Palermo di Caterina Todaro, 38 anni, morta lo scorso 5 maggio incinta di otto mesi di Desirè. Lei è stata trasportata d’urgenza all’ospedale Buccheri La Ferla per eseguire il parto cesareo urgente, ma la bimba è deceduta anche lei. Al fine dell’esecuzione dell’autopsia la Procura ha notificato un avviso di garanzia ad una ginecologa dello stesso ospedale, affinchè potesse nominare dei consulenti di parte. Antonella Argo, medico legale, ha eseguito le autopsie sulla salma della donna e sul feto. La morte della madre sarebbe stata provocata da un arresto cardiocircolatorio in paziente con shock emorragico, e tamponamento cardiaco da fissurazione aortica. La figlia è morta per insufficienza utero-placentare. Adesso bisogna attendere gli esiti degli esami istologici sui campioni prelevati e gli esami della documentazione clinica, sequestrata dai Carabinieri.

Rispondi