Il prestito di 10 milioni di euro dalla Regione all’Aica Azienda idrica Comuni agrigentini per lubrificare le attività di inizio gestione della stessa Aica, e i relativi versamenti da parte dei Comuni consorziati nell’Aica: il Comune di Favara è pronto a versare la propria quota di 850mila euro. Il sindaco, Antonio Palumbo, annuncia: “Ieri sera il Consiglio comunale ha approvato la delibera per permettere al Comune di versare ad Aica gli 850mila euro destinati dalla Regione alla fase di start up della società consortile. Adesso il compito di Aica, e quindi di tutti noi, è far sì che l’idea di una gestione idrica pubblica possa davvero rappresentare quello che i cittadini chiedevano: più diritti, più equità, meno interferenze della politica”.

Rispondi