Il Tribunale di Termini Imerese presieduto da Sandro Potestio con a latere i giudici Claudia Camilleri e Gregorio Balsamo ha assolto l’allora Sindaco Salvatore Burrafato dal reato di abuso in atti d’ufficio perché il fatto non sussiste.

Burrafato, difeso dagli avvocati Francesco Paolo Sanfilippo e Lillo Fiorello, era stato imputato perché , secondo la Procura della Repubblica, avrebbe indotto due dirigenti comunali ad avviare ingiustamente dei procedimenti disciplinari contro cinque dipendenti che lui avrebbe saputo essere estranei ai fatti oggetto delle stesse contestazioni.

Rispondi