Nell’ambito dell’inchiesta sfociata nell’arresto del luogotenente dei Carabinieri in servizio a Licata, Gianfranco Antonuccio, sono state arrestate anche altre due persone: Filippa Condello, e Giuseppe Di Vincenzo, entrambi di Palma di Montechiaro. La Condello sarebbe indagata per dazione di denaro a favore di Antonuccio che, in cambio, le avrebbe fornito informazioni riservate sulla posizione del figlio, Angelo Azzarello, condannato a 17 anni di carcere per l’omicidio della fidanzata, la romena Alina Condurache. Il nome di Giuseppe Di Vincenzo ricorre invece in alcune intercettazioni da cui emerge un traffico e spendita di denaro falso a Palma di Montechiaro. L’indagine sul luogotenente Antonuccio coinvolge anche altre due persone non raggiunte da misura cautelare: un altro carabiniere, ed un pregiudicato di Palma di Montechiaro.

Rispondi