A Lampedusa i militari della Guardia costiera hanno sequestrato un motopesca egiziano, sorpreso a pescare in acque territoriali italiane. Il comandante è stato denunciato, e sono stati sequestrati oltre mille chili di pesce e due reti. Il sequestro è scattato nell’ambito dell’operazione “Spring Fish”, promossa dalla direzione marittima della Sicilia occidentale. Finora, complessivamente sono state sequestrate oltre due tonnellate e mezzo di pesce non tracciato o non idoneo al consumo, e comminate sanzioni per oltre 30mila euro. I militari della Capitaneria di Trapani hanno bloccato anche un motopesca algerino con mille chili di tonno rosso.

Rispondi