Innanzi al Tribunale per i minorenni di Palermo sono stati rinviati a giudizio quattro minorenni egiziani, ospiti nel centro d’accoglienza a Villa Sikania, a Siculiana. Gli si contestano i reati di sequestro di persona e violenza sessuale di gruppo. Saranno giudicati in abbreviato. Prossima udienza il 26 ottobre prossimo, per la requisitoria del Pubblico ministero e l’arringa difensiva. Nel dicembre scorso i quattro minorenni e un maggiorenne, anche lui immigrato dall’Egitto, sono stati arrestati dai poliziotti del Commissariato di Porto Empedocle. I minori avrebbero avere prelevato con violenza altri minori, e di averli condotti nella stanza dell’egiziano maggiorenne, il quale avrebbe compiuto atti di violenza sessuale a loro danno.

Rispondi