A Licata lo scorso 8 luglio tre giovanotti, di cui uno minorenne, si sono azzuffati all’interno di un bar molto frequentato in città. Adesso il questore di Agrigento, Maria Rosa Iraci, ha firmato tre provvedimenti Dacur, ovvero Divieto di avvicinamento ad un esercizio pubblico. La rissa è stata violenta. I tre hanno subito lesioni. Sono stati denunciati dalla Polizia per rissa aggravata. Ai tre è vietato avvicinarsi al bar per due anni. Se si avvicinano è prevista una multa da 8 a 20mila euro, e la reclusione da 6 mesi a 1 anno.

Rispondi