Il giudice per le udienze preliminari del tribunale di Agrigento, Francesco Provenzano, a conclusione del giudizio abbreviato, ha condannato a 4 anni e 4 mesi di reclusione Gaetano Aronica, 50 anni, ex consigliere comunale di Licata, che il 28 luglio del 2021, al culmine dell’ennesima lite, sparò 4 colpi di pistola contro l’ex socio di un’attività di onoranze funebri. Accogliendo le istanze dei difensori, gli avvocati Francesco Cottone e Carmelo Tuccio, è stato riqualificato il reato da tentato omicidio a lesioni personali aggravate. Aronica risponde anche delle ipotesi di reato di ricettazione, porto e detenzione di arma clandestina, una pistola, con matricola abrasa, calibro 22. Avrebbe esploso 4 colpi contro l’ex socio di 72 anni, uno dei quali ha frantumato il vetro lato guida dell’automobile dell’anziano, e un altro, sparato a poca distanza, ha colpito la vittima al braccio sinistro. Il tutto è stato registrato dalle telecamere di video – sorveglianza.

Rispondi