L’ex ministro Dc, Calogero Mannino, ha commentato all’Adnkronos l’accordo concluso ad Algeri da Mario Draghi sulle forniture di gas all’Italia. E ha affermato: “Da italiano partecipo alla soddisfazione di tutti per il risultato degli accordi raggiunti ad Algeri. Il Governo algerino aggiunge ai 9 miliardi di metri cubi di gas da fornire all’Italia, da qui al 2024, entro l’inverno, altri 4 miliardi aggiuntivi. Da siciliano, però, voglio ricordare che questo miracolo di oggi è possibile perché agli inizi degli anni ’70 i governi regionali, con i governi Fasino e Bonfiglio, con assessori all’Industria, Capria e Saladino, e Mannino assessore al Demanio, firmarono l’accordo. E’ inutile ricordare che l’iniziativa ebbe molti avversari, e l’autore, cioè Graziano Verzotto, fu anche ‘incidentato’ giudiziariamente, però è bello che a distanza di molti anni quella iniziativa della Regione si è rivelata utile per l’Italia. E Draghi dovrebbe restituire la cortesia alla Sicilia, finanziando il completamento della rete autostradale in Sicilia, l’Alta velocità e se, ha coraggio, il ponte…”

Rispondi