Doveva essere il suo giorno più bello, invece in quelle stesse ore ha trovato la morte. Mahvash Leghaei, 24 anni, si è sposata a Firuzabad, in Iran, ma è stata accidentalmente uccisa con un colpo di pistola sparato per festeggiare il lieto evento.

Come riporta il Daily Mail, a sparare pare sia stato un cugino dello sposo con un fucile da caccia detenuto senza licenza. Il proiettile ha colpito la donna alla testa e ha ferito anche due ospiti. L’usanza di sparare con una pistola ai matrimoni è illegale ma è ancora comune in Medio Oriente.

Il portavoce della polizia, il colonnello Mehdi Jokar, ha dichiarato: “Abbiamo ricevuto una chiamata di emergenza per una sparatoria in una sala per matrimoni nella città di Firuzabad e gli agenti sono stati inviati immediatamente. Gli ufficiali hanno scoperto che qualcuno aveva sparato colpi con un fucile da caccia come parte della tradizione locale, ma sfortunatamente a causa della folla e dello scarso controllo dell’arma da parte della persona, ha sparato a tre persone, due uomini e la sposa”.

PUBBLICITÀ

L’uomo si è poi dato alla fuga, ma la polizia lo ha ben presto ritrovato con il fucile che aveva usato al matrimonio.

Il portavoce della polizia ha riferito che la sposa è morta dopo essere entrata in coma, mentre gli altri due che erano stati colpiti non sono rimasti gravemente feriti.

La famiglia della vittima ha fatto sapere che gli organi della donna sono stati donatie hanno aiutato tre persone. La sposa aveva lavorato come assistente sociale impegnandosi a favore dei tossicodipendenti.

Rispondi