A Canicattì un incendio è divampato a danno di una stazione di conferimento rifiuti, estesa su circa 9 mila metri quadrati, in contrada Foro Boario. Le fiamme, ritenute di origine dolosa, hanno incenerito tutti i cumuli di plastica e vetro già pressati e pronti per il trasferimento in discarica. Il rogo si è esteso dalla parte retrostante fino a raggiungere i cassoni posti all’ingresso. A lavoro sono state quattro squadre dei Vigili del fuoco. L’intervento del sindaco, Vincenzo Corbo: “Devo fare un vero e proprio applauso ai Vigili del fuoco perché la situazione era molto critica. La nube nera che si era formata era veramente spaventosa, per fortuna si è dileguata verso le campagne. L’allarme è rientrato, ma ci vorranno comunque ore per mettere tutto in piena sicurezza”. Ed ancora a Canicattì un altro violento incendio si è scatenato in contrada Pidocchio-Carnara, avvolgendo e devastando due capannoni industriali. Le fiamme si sarebbero propagate da sterpaglie a fuoco.

Rispondi