A Catania una donna è stata uccisa nella sua abitazione nella zona del Castello Ursino. Si tratta di Valentina Giunta, 32 anni, madre di due figli. E’ stata ferita mortalmente con diversi colpi di arma da taglio. Il suo corpo è stato trovato a terra dalla Polizia avvertita da una telefonata al 112 da parte di un familiare della vittima che riteneva potesse essere in pericolo. La Squadra Mobile ha effettuato degli accertamenti sul compagno della vittima, di 35 anni, già denunciato per maltrattamenti dalla donna, che poi ha ritirato la querela. Lui però è detenuto da tempo in un carcere della Sicilia per altri delitti. Ebbene, è stato sottoposto a fermo di indiziato di delitto per omicidio il figlio di 15 anni di Valentina Giunta. I rapporti tra madre e figlio sarebbero stati tesi da tempo, i contrasti frequenti, e l’assassinio sarebbe maturato al culmine di una lite. Il ragazzo è legato al padre, detenuto nell’ambito di un’inchiesta su un’organizzazione specializzata in furti d’auto, e temeva che la madre lo volesse allontanare da lui e dal nonno paterno, anche lui coinvolto nella stessa inchiesta.

Rispondi