L’allenatore del Palermo Silvio Baldini e il direttore sportivo del club rosanero Renzo Castagnini hanno rassegnato le dimissioni dai rispettivi incarichi. Alla base della loro decisione ci sono dissidi operativi con la proprieta’ sulla campagna acquisti. Tecnico e dirigente si sono sentiti esautorati dai rispettivi ruoli per le ultime operazioni di mercato decise dalla proprieta’ del City Football Group.

 

Gia’ questa mattina c’era stato il caso dell’allenatore Baldini, che aveva manifestato tutta la propria contrarieta’ durante l’allenamento maturando la decisione di rassegnare le dimissioni, subito seguito dal direttore sportivo Castagnini il cui rinnovo di contratto era stato sponsorizzato proprio dal tecnico. Nel pomeriggio il direttore generale del Palermo Giovanni Gardini e il presidente Dario Mirri hanno provato a cercare una mediazione per ricomporre la frattura fra allenatore, ds e il club, ma non c’e’ stato nulla da fare. Baldini e Castagnini sono stati irremovibili.

DIMISSIONI ACCETTATE DAL CLUB
Dopo le dimissioni di Baldini e Castagnini, è arrivata a stretto giro di posta la risposta del club rosanero. “Il Palermo F.C. comunica di aver accettato questa sera, a malincuore, le inaspettate dimissioni del Direttore Sportivo Renzo Castagnini e dell’Allenatore Silvio Baldini – si legge in un comunicato -. Il Club desidera ringraziare Castagnini e Baldini per il lavoro svolto e augurare loro ogni bene per il futuro”. “Il Club è già al lavoro per implementare una nuova struttura tecnica che possa preparare la squadra all’inizio del campionato di Serie B – prosegue la nota -. Un ulteriore annuncio arriverà nei prossimi giorni”.

 

SPUNTANO I NOMI DI DE ROSSI E RANIERI
A poche ore dalle dimissioni di Baldini e Castagnini, in casa Palermo è partita la caccia a un nuovo tecnico e a un nuovo ds. Secondo quanto trapela dalle prime informazioni, sarebbero arrivati primi segnali di disponibilità da parte di figure importanti come Ranieri e De Rossi, ma il club rosanero per ora prende tempo in attesa di ulteriori valutazioni sulla situazione. Per il ruolo di direttore sportivo si fa invece il nome di Bigon.

sportmediaset

 

Rispondi