Sergio Endrigo canterebbe: la festa appena cominciata tra Cateno De Luca e Dino Giarrusso è già finita. Il nodo irrisolto sarebbe legato alle candidature nei collegi uninominali per le elezioni politiche. Ad annunciare ciò è proprio l’ex sindaco di Messina e candidato presidente della Regione, De Luca, che afferma: “Dopo una lunga riunione con Giarrusso è emersa una diversità di vedute su come combattere la Banda Bassotti della politica. Da qui la decisione di svoltare. La strada si interrompe qui. La Banda Bassotti della politica si combatte sul campo e nel proprio territorio, ognuno di noi ha una provenienza e le candidature all’uninominale devono essere connesse alla propria provenienza. E’ un punto su cui non ci siamo trovati più, nulla di strano, le divergenze in politica capitano”.

Rispondi