La Guardia di Finanza del Comando provinciale di Siracusa, capitanata dal colonnello Lucio Vaccaro, su 87 posizioni lavorative esaminate nel corso di controlli mirati, ha riscontrato 39 lavoratori in nero, sia sotto il profilo contributivo che assicurativo. E 8 dei 39 in nero sono risultati percettori del reddito di cittadinanza, essendo decorso il previsto termine di 30 giorni entro il quale comunicare la variazione della condizione occupazionale. L’Inps provvederà alla revoca del beneficio e alla restituzione di quanto incassato. I datori di lavoro sono stati segnalati all’Ispettorato Territoriale del Lavoro e nei loro confronti sono state elevate sanzioni amministrative per oltre 140mila euro.

Rispondi