I giudici di Cassazione hanno confermato, e reso definitive, dieci condanne a carico di altrettanti imputati nell’ambito dell’inchiesta antimafia nelle Madonie, sostenuta dai Carabinieri, cosiddetta “Black Cat”. Dunque: Mercurio Bisesi, di Termini Imerese, 10 anni; Loreto Di Chiara, di Caccamo, 11 anni e 7 mesi; Luigi Giovanni Barone, di Caccamo, 9 anni; Nicasio Salerno, di Caccamo, 15 anni; Rosario Lanzardi, di Cerda, 9 anni; Riccardo Giuffrè, di Caltavuturo, 9 anni; Nicola Teresi, di Sciara, 9 anni; Antonio Marino, di Trabia, 4 anni e 6 mesi; Salvatore Cancilla, di Trabia, 9 anni e 6 mesi; Salvatore La Barbera, di Trabia, 6 anni. Condanne annullate e rinvio in Appello per Giuseppe Albanese di Caltavuturo, e Gioacchino Martorana di Castelbuono.

Rispondi