A Grotte i Carabinieri, ad un posto di blocco, hanno sorpreso un bracciante agricolo in possesso, tra perquisizione personale e poi domiciliare, di 4 involucri di cellophane con all’interno cocaina, per un peso complessivo di circa 8 grammi. E poi un bilancino di precisione, un cucchiaio di metallo intriso di polvere bianca e tre pezzetti di carta stagnola, verosimilmente usata per confezionare dosi di stupefacente. E’ stato denunciato alla Procura della Repubblica di Agrigento per l’ipotesi di reato di detenzione di droga a fine di spaccio.

Rispondi