Un atto vandalico è stato perpetrato a Isola delle Femmine, nel Palermitano. In piazza Vincenzo Enea, una mano ignota ha imbrattato con scritte di vernice nera la lapide che ricorda le vittime del mare. Non è la prima volta che la lapide è stata oggetto di deturpamenti e atti di vandalismo. E’ stata costruita gratuitamente da Ernesto Caltagirone, con la collaborazione di Antonio Cataldo e Giancarlo Equizzi, e posta il 3 novembre 2015 in occasione della giornata internazionale del migrante. Ricorda le vittime dell’affondamento del piroscafo Loreto, silurato da un sommergibile inglese il 13 ottobre 1942 e tutti i migranti morti nel canale di Sicilia.

Rispondi