“Il Comune di Porto Empedocle formulerà le proprie osservazioni tecniche entro i termini previsti. Tuttavia non posso non rilevare che, per quanto l’impianto sarà realizzato in mare e a distanza dalla costa, lo stesso rappresenta pur sempre un’opera che potrà potenzialmente arrecare pregiudizio ad un settore economico già fortemente in difficoltà, quale quello della pesca che rappresenta oggi una delle poche attività economiche dei Comuni costieri. Opera che potenzialmente può incidere negativamente sulle rotte croceristiche che, avendo come destinazione Porto Empedocle, incroceranno la porzione di mare. Porto Empedocle è, fra l’altro, interessata da opere di migliorie e dalla realizzazione del nuovo terminal passeggeri da parte dell’autorità di sistema portuale”. Lo ha scritto il sindaco di Porto Empedocle, Calogero Martello, non nascondendo di essere venuto a conoscenza del progetto per realizzare un parco eolico galleggiante nel canale di Sicilia dagli organi di stampa. A dare conto della richiesta di concessione demaniale per 30 anni inoltrata da una ditta di Milano al ministero, prima di tutti, è stata AgrigentoNotizie.

fonte https://www.agrigentonotizie.it/cronaca/impianto-eolico-galleggiante-canale-sicilia-porto-empedocle-contraria.html

Rispondi