https://m.tp24.it/2022/08/27/antimafia/le-elezioni-e-l-antimafia-la-polemica-sui-candidati/180782?fbclid=IwAR3YdAF-m4FUtJBVmV4AgcHQ_ic6ydAH3Nb03pbfzJh7SKQY80-MUES5d6w

Lo ripeto, la lotta alla mafia deve essere patrimonio condiviso. Non bandiera di parte. La candidata Pd modenese dal momento della candidatura non può più essere definita vicepresidente di Libera. Lo ha chiarito la stessa associazione di don Ciotti. Enza Rando è una candidata Pd e rappresenta se stessa in questo ruolo. Non certo Libera. Il Pd la smetta, come ha fatto anche nelle recenti feste dell’Unita’, di tirare per la giacchetta una associazione che ha nel proprio statuto la lotta apartitica alle criminalità organizzate.

Rispondi