Il giudice per le udienze preliminari del Tribunale di Agrigento, Fulvia Veneziano, ha convalidato i cinque arresti, in flagranza differita, degli altrettanti tifosi dell’Akragas che domenica scorsa hanno scagliato sassi e bottiglie contro i poliziotti in servizio allo stadio Esseneto durante il derby contro la Pro Favara, ferendo il commissario capo, Francesco Sammartino, e l’assistente capo, Ezio D’Ambra. Gli è stato imposto l’obbligo di firma quotidiano alla polizia giudiziaria. A tre dei cinque è stato imposto anche il Daspo. Si tratta di cinque tifosi di 18, 19, 22, 23, e 30 anni. Il processo per direttissima si svolgerà l’8 settembre. Li assistono gli avvocati Giuseppe Zucchetto, Davide Casà, e Riccardo Gueli.

Rispondi