Si recano in all’interno di un’abitazione a Palma di Montechiaro, per una lite in corso. Ma giunti sul posto, due carabinieri sono stati aggrediti da una coppia di coniugi, a calci, pugni, e con l’utilizzo di un bastone in legno. Sono stati bloccati, immobilizzati e arrestati. Si tratta un bracciante agricolo di 44 anni, di Favara, e della moglie, una casalinga quarantenne, anche lei favarese. Devono rispondere dei reati di resistenza e violenza a Pubblico ufficiale, lesioni personali aggravate, e porto ingiustificato di armi od oggetti atti ad offendere.

I militari dell’Arma, rimasti feriti, sono stati portati al pronto soccorso dell’ospedale “San Giacomo d’Altopasso” di Licata per le cure del caso. Hanno riportato contusioni, escoriazioni, e graffi sparsi in varie parti del corpo, e giudicati guaribili con prognosi di sette e cinque giorni, salvo complicazioni. L’arresto dei due coniugi è già stato convalidato dal Gip del Tribunale di Agrigento: per marito e moglie è stata disposta la misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla Polizia giudiziaria 3 volte volte alla settimana. Saranno poi processati per direttissima.

Rispondi