C’era anche il corpo di un giovane migrante, verosimilmente originario del Bangladesh, in uno dei barchini soccorsi la notte scorsa da militari della Guardia di finanza vicino a Lampedusa.

La Procura di Agrigento ha aperto un’inchiesta affidando le indagini alla squadra mobile della Questura che interrogherà le persone che erano sull’imbarcazione con la vittima.

E’ un quarantenne, e non ha segni di morte violenta, l’uomo che è stato trovato privo di vita sul barchino dai militari della Guardia di finanza. Già prima della mezzanotte, ci sono stati diversi soccorsi da parte delle motovedette delle Fiamme gialle.

Adesso la Squadra Mobile sta cercando di capire su quale imbarcazione fosse la vittima, e chi erano i suoi compagni di viaggio. La salma, nelle prossime ore verrà sottoposta ad ispezione cadaverica per confermare che non si è trattato di morte violenta.

Rispondi