I Carabinieri della Stazione di San Martino delle Scale, frazione di Monreale, in provincia di Palermo, hanno arrestato un palermitano di 50 anni, indagato di coltivazione e produzione di sostanza stupefacente e furto aggravato di energia elettrica. Nel corso di un controllo i militari hanno sorpreso l’uomo appena fuori da un’abitazione rurale apparentemente abbandonata dove è stata trovata una serra interna, creata per la coltivazione di marijuana. Nella casa i Carabinieri hanno rinvenuto circa 180 esemplari di piante di canapa indiana, di cui 10 già sviluppate e dell’altezza media di 1 metro e 70 circa ancora da invasare. La coltivazione è stata allacciata abusivamente alla rete elettrica per il riscaldamento e l’irrigazione. Nel domicilio dell’indagato sono sequestrati 5.260 euro in banconote di vario taglio. Con la lavorazione e la successiva immissione della sostanza stupefacente ottenuta nel mercato del dettaglio, le piante avrebbero potuto fruttare diverse migliaia di euro.

Rispondi