La Guardia di Finanza del Comando provinciale di Palermo ha eseguito un provvedimento di sequestro beni per 300mila euro, emesso dalla Sezione misure di prevenzione del Tribunale di Palermo, a carico di Michele Siragusa, ritenuto esponente della famiglia mafiosa di Borgo Vecchio sin dagli anni ’80 e più volte condannato. Gli sono stati sequestrati 4 immobili, un bar e un negozio di mobili per la casa, nonché 5 conti correnti e 3 carte pre-pagate. Siragusa è stato condannato nel 1999 a 6 anni e sei mesi di reclusione per associazione mafiosa, e nel 2011 è stato nuovamente condannato ad 8 anni e 10 mesi per associazione mafiosa e tentata estorsione. E’ stato detenuto dal 1997 al 2007 e dal 2008 al 2014, e poi, in libertà, avrebbe intrapreso una serie di attività economiche intestandole a prestanome per eludere l’applicazione delle misure di prevenzione. Dalle indagini delle Fiamme Gialle è emersa una notevole sproporzione tra i redditi dichiarati e gli investimenti effettuati nel tempo.

Rispondi