È successo tutto velocemente ed inaspettatamente. Appena sei giorni fa la bellissima notizia del ripescaggio e quindi la promozione in C2 per l’Agrigento Futsal.
Lunedì 12 settembre il calendario del campionato con prima partita già domani 17 settembre.
“In Primis – si legge in una nota stampa -vogliamo ringraziare la FIGC di Agrigento quindi il presidente Angelo Caramanno, Sergio Carlisi che è sempre molto disponibile e Gero Alaimo. Un grazie speciale va a tutti i ragazzi a partire dal nostro capitano Andrea Franco, il vice Ercole Graceffo fino all’ultimo arrivato, che lo scorso anno ci hanno messo anima e cuore con tantissime difficoltà e soprattutto grazie al nostro Mister, Daniele La Mendola, che ha avuto anche tanta pazienza. È stata una settimana pesante con tanta gente da tesserare e con sole 3 settimane di preparazione. Dopo il secondo posto dello scorso anno, con il play off provinciale vinto e quello ragionale perso, abbiamo ugualmente presentato la domanda di ripescaggio che grazie al posizionamento in classifica ci ha permesso di ottenere i punteggi ed arrivare alla promozione in C2. Quest’estate abbiamo lavorato tanto e ci siamo riuniti più volte (Il presidente Giovanni palazzotto, il vice presidente Gerlando Palillo ed il capitano/Socio della squadra Andrea Franco) per iniziare a costruire qualcosa di solido. In accordo con il nostro tecnico abbiamo deciso di prendere un mister più esperiente e che avesse già diversi anni in queste categorie così da affiancarsi a lui. Già a luglio abbiamo subito trovato l’accordo con il Mister Giuseppe La Mendola di Caltanissetta. Tra i tanti anni da allenatore ha anche vinto campionati di C2, C1 e Vanta un’esperienza come Secondo allenatore in Serie B con La Pro Nissa. Insieme a lui abbiamo iniziato a capire sia chi della scorsa stagione poteva essere confermato e quali nuovi giocatori di categoria aggregare. Purtroppo la non certezza della C2 (visto che il ripescaggio è stato fatto giorno 9 settembre) non ci ha permesso di fare qualche acquisto di categoria in più”.

Rispondi