A Palermo un atto intimidatorio è stato commesso contro la Camera del Lavoro “Giovanni Orcel”. Nottetempo ignoti hanno imbrattato l’esterno della sede del sindacato, in via Meli, con scritte offensive: “Sindacati nazisti, Landini nazista”. Lo stesso episodio è accaduto lo scorso giugno. Mario Ridulfo, segretario della Camera del Lavoro di Palermo, commenta: “C’è evidentemente una regia. Ci sono dei mandanti e ci sono degli ignoti esecutori. Questi atti si ripetono da mesi in ogni parte del Paese in tante Camere del lavoro, e non possono essere classificati come atti di semplici imbecilli. Siamo preoccupati ma fermi nel ribadire che la Cgil non si fa intimidire. Ma basta però a sminuire questi avvertimenti come semplici goliardate”.

Rispondi