Il giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Palermo, Giuliano Castiglia, ha revocato gli arresti domiciliari nei confronti del medico originario di Santa Margherita Belice, Gaspare Gulotta, coinvolto nell’ambito di un’inchiesta su concorsi presunti pilotati al Policlinico di Palermo. L’istanza è stata presentata dagli avvocati Ninni Reina, Giovanni Cascioferro e Beppe Gagliano, che lo difendono. I pubblici ministeri hanno espresso parere negativo sulla scarcerazione, ma il giudice ritiene che siano cessate le esigenze cautelari. Ad ottobre si svolgerà l’udienza preliminare per decidere sul rinvio a giudizio di 15 imputati. Revocate anche le interdizioni a carico di Eliana Gulotta, figlia di Gulotta, che nel frattempo è andato in pensione e soffre di alcuni problemi di salute. Ecco perché secondo il Giudice Castiglia non sarebbe più in grado di inquinare le prove, né di reiterare eventuali reati.

Rispondi