Durante la notte diverse imbarcazioni sono state soccorse al largo delle coste siciliane. A Pozzallo è sbarcata un’imbarcazione con 54 persone, tra cui 3 donne e 7 minori. I migranti sono stati soccorsi da una motovedetta della Guardia Costiera al largo delle coste ragusane. I profughi sono provenienti da Iran e Iraq. Una donna è stata ricoverata nell’ospedale di Modica per una sospetta frattura ad una gamba. In 91, invece, sono stati soccorsi nel Mediterraneo dalla nave della Ong Louise Michel e sono sbarcati, sempre nella notte, al molo commerciale di Lampedusa. Nel gruppo anche 3 donne e un minore. Hanno dichiarato di essere fuggiti da Senegal, Gambia, Congo, Guinea, Ghana, Mali, Togo, e Camerun. Ed ancora: la Guardia costiera ha segnalato un’imbarcazione a vela di circa 11 metri, con numerosi migranti a bordo, arenata nei pressi della spiaggia “Marianelli“ a Noto. Polizia, Carabinieri e Vigili del fuoco hanno appurato la presenza di 52 migranti, tra 47 uomini e 5 donne, presumibilmente di nazionalità iraniana ed irachena. Sono stati soccorsi e condotti ad Augusta. Inoltre, altri 78 migranti di varie nazionalità sono stati intercettati a bordo di un barcone a largo di Porto Palo di Capo Passero e successivamente condotti al porto di Augusta.

Rispondi