Ad Agrigento, nella zona di Bonamorone dove sono ubicate le case popolari, alcuni hanno manomesso i sigilli dei contatori idrici per rifornire di acqua le abitazioni. E ciò a danno dell’Aica, l’Azienda idrica dei Comuni Agrigentini. I Carabinieri hanno denunciato a piede libero alla Procura della Repubblica di Agrigento, per furto aggravato, cinque persone, di 37, 40, 42, 49 e 52 anni, tra cui due donne. Alle operazioni di verifica tecnica ha collaborato il personale dell’Aica. Il 37enne è stato anche denunciato per invasione di terreni ed edifici, poiché ha occupato abusivamente un alloggio popolare, senza alcun titolo.

Rispondi