«Abbandonato in un sacchetto di plastica, un neonato è stato ritrovato vivo in una campagna nel trapanese. A salvarlo sono stati i Carabinieri che, allertati da un contadino di zona, sono corsi sul posto e lo hanno portato in ospedale. Ora è fuori pericolo e si chiamerà Francesco Alberto: Francesco perché trovato nel giorno di San Francesco d’Assisi e Alberto come il Carabiniere che per primo lo ha preso in braccio. Che la vita possa restituire a questo bimbo tutto l’amore e il bene che qualcuno ha provato a negargli con questo gesto spregevole».

Lo scrive sui social la leader di Fdi Giorgia Meloni commentando il ritrovamento ieri a Trapani di un neonato abbandonato in un sacchetto di plastica.

Parla il carabiniere che lo ha ritrovato

«Non voglio giudicare nessuno perchè non so quale storia ci sia dietro, ma certo di questi tempi ci sono mille modi per vivere una maternità non voluta, modi che non mettano a rischio la vita del bambino che è vivo per miracolo».

Parla ancora con emozione della vicenda vissuta ieri Alberto Marino, vicebrigadiere dell’Arma che ha partecipato alle operazioni di soccorso del neonato trovato in un sacchetto di plastica su una strada nella campagne di Paceco, nel trapanese.

blogsicilia

Rispondi