Incidente stradale duplice mortale ad Agrigento. Al Villaggio Mosè si sono scontrate tre automobili. Deceduti un uomo e una donna. Altri due feriti di cui uno gravemente.

Salvatore Lentini

Alcuni giorni addietro, domenica 20 novembre, la Giornata mondiale in memoria delle vittime della strada si è svolta cavalcando lo slogan, essenziale quanto eloquente: “Esserci o non esserci… basta un attimo!”. E così è accaduto l’ennesima volta. E’ bastato un attimo, uno soltanto, per non esserci più. E non vi sono più Salvatore Lentini, 54 anni, di Agrigento, alla guida di una Bmw, e Calogera Paino, 74 anni, di Agrigento, sul sedile passeggero di una Mercedes con il marito al volante, Salvatore Floris, 75 anni, originario di Santa Caterina di Villarmosa, in provincia di Enna, trasportato in gravissime condizioni con l’elisoccorso all’ospedale “San Giovanni di Dio” ad Agrigento dove è ricoverato in codice rosso con traumi cranico e toracico. Per cause da accertare con esattezza sono entrate in rotta di collisione tre automobili: oltre alla Bmw e alla Mercedes anche una Volkswagen Lupo condotta da una donna di 51 anni, L I sono le iniziali del nome, che ha subito ferite non gravi e che è stata condotta al pronto soccorso in contrada Consolida. Sul posto hanno lavorato i sanitari del 118, i vigili del fuoco e i carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di Agrigento. Si ipotizza lo sbandamento di una delle tre auto, che si è scontrata con l’auto in direzione opposta. Le carrozzerie dei mezzi coinvolti si sono letteralmente accartocciate a seguito del violentissimo impatto. E’ stato difficile finanche scoprire di quale modello fossero. Il sinistro duplice mortale è avvenuto nei pressi della chiesa di Santa Rosa, all’ingresso da ovest al Villaggio Mosè, a ridosso della strada statale 115. La Bmw condotta da Salvatore Lentini ha viaggiato verso ovest, in direzione rotonda Giunone. E si è scontrata con la Mercedes e la Wolkswagen Lupo in marcia contraria intorno alle ore 22:30.

teleacras angelo ruoppolo

Rispondi