Non versa tasse per 1,9 milioni, sequestro a cantiere navale trapanese

La Guardia di Finanza di Trapani ha sequestrato le quote e il compendio aziendale di una società trapanese che gestisce in città un noto cantiere navale ed una annessa struttura ricettiva. Il provvedimento è stato emesso dal G.I.P. del locale Tribunale e arriva su disposizione della Procura trapanese.Il sequestro scaturisce dalle indagini dei militari del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Trapani in forza alla Sezione di Polizia Giudiziaria, su delega della Procura nei confronti del titolare di una ditta individuale, che non avrebbe versato imposte per oltre 1,9 milioni di euro e di cui è intervenuto, a richiesta del Magistrato inquirente, il fallimento.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: