Dopo 10 giorni di agonia è morta all’ospedale “Cannizzaro” di Catania Amalia Baggiano, 59 anni, la donna di Capo d’Orlando vittima di gravissime ustioni subite nella sua abitazione in campagna in contrada Marmaro quando è stata intenta ad accendere un stufa a legna. Amalia Baggiano è stata trasportata al pronto soccorso dell’ospedale di Sant’Agata di Militello, e poi è stata trasferita al centro gravi ustioni del “Cannizzaro”, dove adesso è deceduta.

Rispondi