Sei indagati per bancarotta fraudolenta e sequestro preventivo di oltre 1 milione di euro a carico dell’amministratore e dei soci della “3Esse Snc”, un’azienda di Montallegro dichiarata fallita, già impegnata nella gestione di diversi supermercati in provincia di Agrigento. Il provvedimento, firmato dal procuratore Salvatore Vella e dal sostituto Paola Vetro, è stato eseguito al mattino di oggi dalla Guardia di Finanza. Gli inquirenti contestano condotte tese a sottrarre indebitamente il patrimonio aziendale alle procedure di legittimo ristoro dei creditori. Ecco perché è ipotizzato il reato di bancarotta fraudolenta, patrimoniale e documentale. In particolare, gli indagati sono ritenuti responsabili della illecita distrazione di ingenti liquidità di cassa, di beni strumentali e dei punti vendita – trasferiti mediante la cessione dei rami d’azienda ad un’altra società riconducibile alla stessa compagine – il cui profitto è stato quantificato in quasi 1 milione e 100mila euro, oggi sequestrati al fine della confisca.

Rispondi