“Ho sparato per bloccare la rissa”. Il giudice non gli crede

Il giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Palermo, Maria Cristina Sala, ha convalidato l’arresto del ragazzo di 18 anni, Manuele Catalano, e ha disposto la misura cautelare del carcere. Lui la notte tra il 23 e il 24 dicembre ha sparato alcuni colpi di pistola durante una maxi rissa che si è scatenata all’interno della discoteca Mob a Carini. E’ indagato di tentato omicidio e porto abusivo di arma. Il ragazzo nel corso dell’interrogatorio di garanzia avrebbe raccontato al giudice di avere trovato la pistola e di avere sparato per bloccare il dilagare della rissa. Tale versione non ha convinto il giudice.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: