Ancora scosse sismiche nella Sicilia orientale

Sotto il profilo tellurico, in Sicilia il 2023 è iniziato così come si è concluso il 2022. Dopo la scossa di ieri registrata a Catania, al mattino di oggi altre due, entrambe in mare, hanno interessato la provincia di Messina. La prima, alle ore 3:55, è stata registrata dalla sala sismica dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia di Roma nella zona delle Isole Eolie, ad una profondità di 231 chilometri. Il terremoto è stato di magnitudo 2 e non è stato avvertito dalla popolazione isolana. Poco dopo, alle ore 4:35, un’altra scossa è stata registrata sulla costa siciliana nord orientale, nel Messinese. Il terremoto è stato di magnitudo 2.2, a una profondità di 120 chilometri. Ieri, primo giorno dell’anno, una scossa di terremoto di magnitudo 2.8 è stata registrata alle ore 11:28 a 2 chilometri a Nord Est di Ragalna in provincia di Catania, e a una profondità di 3 chilometri.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: