“Abbassa il volume della radio”: calci, pugni e morsi. Arrestato

A Palermo hanno telefonato al 112: “Intervenite per favore, sotto casa, in via Oreto, c’è un uomo con una radio ad altissimo volume”. I poliziotti sono giunti sul posto: “Cortesemente, abbassa il volume della radio”. Lui, un immigrato dalla Nigeria, di 39 anni, ha risposto no, poi ha rivolto delle frasi ingiuriose agli agenti, e poi li ha aggrediti a calci, pugni e morsi, quando loro hanno tentato di identificarlo. Un poliziotto è stato medicato con 5 giorni di prognosi. L’uomo è stato tratto in arresto e sono già state avviate le procedure di espulsione. E’ indagato di resistenza, violenza e lesioni a pubblico ufficiale.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: