Omicidio Saito a Palma di Montechiaro, perizia psichiatrica su Incardona

Il 10 febbraio del 2022, Angelo Incardona, 45 anni, di Palma di Montechiaro, ha prima sparato contro i genitori, scampati miracolosamente a colpi mortali. Giuseppe Incardona, 66 anni, e Alfonsa Ingiaimo, 61 anni, e poi ha raggiunto la sua terza vittima designata, Lillo Saito, un imprenditore di 65 anni, e lo ha ucciso. Ebbene, in occasione della prima udienza preliminare, il giudice per le udienze preliminari del Tribunale di Agrigento, Stefano Zammuto, accogliendo apposita istanza del difensore di Incardona, l’avvocato Calogero Li Calzi, ha disposto l’esecuzione di una perizia psichiatrica. Incardona ha ammesso i delitti e ha dichiarato: “Mi hanno definito infame”.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: