Antimafia “Vultur” a Camastra, condanne confermate in Cassazione

La Cassazione ha confermato in toto la sentenza emessa l’11 dicembre del 2020 dalla Corte d’Appello di Palermo nell’ambito dell’inchiesta antimafia a Camastra cosiddetta “Vultur”, e ha inflitto 17 anni e 6 mesi di carcere al presunto capomafia del paese, Rosario Meli, 72 anni, e poi 14 anni e 6 mesi al figlio, Vincenzo Meli, 50 anni, e 13 anni e 6 mesi a Calogero Piombo, 69 anni, di Camastra, tabaccaio. E poi al boss di Canicattì Calogero Di Caro, 74 anni, sono stati inflitti 22 anni che assorbono comprendendoli i precedenti 14 anni subiti al processo “Alta Mafia”. Il Tribunale di Agrigento ha già confiscato l’agenzia di onoranze funebri che sarebbe stata gestita con metodi mafiosi dalla famiglia Meli.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: