Rapina a Canicattì, un arresto ad opera della Polizia

A Canicattì un uomo ha subito una rapina. I poliziotti lo hanno trovato a terra ferito e in evidente stato confusionale. Lui ha indicato l’autore della rapina, un immigrato, rintracciato poi dai poliziotti del locale Commissariato e dai colleghi della Squadra Mobile di Agrigento. Si tratta di un immigrato dalla Guinea, di 21 anni. Lui si è accorto dei poliziotti ed è scappato. E’ stato poi trovato nascosto in una casa nel centro storico, nel quartiere Borgalino. Dalla perquisizione è emersa parecchia refurtiva, e anche il portafogli appena rubato all’uomo, aggredito alle spalle e depredato dei 150 euro contenuti all’interno. E l’immigrato, afferrandolo per il collo, gli ha anche rivolto la frase minacciosa: “Questa non è l’ultima volta, prima o poi ti ammazzo”. Lo stesso uomo già negli scorsi mesi è stato rapinato dallo stesso soggetto di 600 euro. L’africano è stato trasferito in carcere. All’autorità giudiziaria risponderà di rapina, minacce e lesioni personali.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: