Immigrazione, Martello: “Con il governo Meloni non è cambiato nulla”

L’ex sindaco di Lampedusa, adesso capogruppo del Partito Democratico al Consiglio comunale, Totò Martello, interviene a seguito dell’ennesima strage di migranti al largo di Lampedusa, e afferma: “Non voglio accusare nessuno ma certo non possiamo dimenticare che il governo Meloni si è insediato sulla base della promessa di ‘risolvere i problemi legati alle migrazioni’, e fino ad ora – a parte slogan, promesse irrealizzabili e propaganda elettorale – non è cambiato nulla se non in peggio. Gli sbarchi e gli arrivi di migranti sono continuati con la stessa regolarità. E’ stata avviata una crociata contro le Ong e nel frattempo il Mediterraneo è stato abbandonato, sono diminuiti i controlli ed i barchini hanno continuato a navigare, provocando tragedie come quella delle scorse ore. Fino a quando non ci sarà una vera presa di coscienza da parte del governo italiano e delle istituzioni europee, e fino a quando non si avvieranno politiche ed azioni mirate e coordinate con gli altri Paesi coinvolti per rendere le migrazioni ordinate, regolari e sicure, le stragi del mare continueranno”.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: