Le presunte donne di Matteo Messina Denaro

Al momento nell’inchiesta su Messina Denaro vi sono tre donne. Maria Mesi: “Non lo vedo da anni”. L’imprenditrice: “Mai conosciuto”. L’insegnante: “Con lui due anni, ma non sapevo che fosse lui”.

Messina Denaro e Maria Mesi

Nell’inchiesta su Matteo Messina Denaro vi sono tre donne. Una, l’ex fiamma storica Maria Mesi, è indagata per favoreggiamento. Lei smentisce: “Non vedo Messina Denaro da anni”. Gli inquirenti sospettano invece che il rapporto sia proseguito e nell’abitazione di lei, ad Aspra, frazione di Bagheria, non hanno trovato il suo telefono cellulare. Lei, Maria, ha replicato: “Uso solo il telefono fisso”. La seconda donna è separata con una figlia e un tenore di vita elevato. Le hanno chiesto se avesse intrattenuto una relazione con il boss. Lei ha risposto: “Mai conosciuto”. Le hanno chiesto dell’automobile Suv da 70 mila euro in suo possesso. E lei ha risposto: “Faccio l’imprenditrice, è il frutto del mio lavoro”. Un familiare di lei ha confermato: “Non è stato un regalo, di nessuno, l’ha comprata lei un anno fa sfruttando un’occasione”. La terza donna è un’insegnante. Ha confessato un rapporto di circa 2 anni con Matteo Messina Denaro. Lei è anche amica di Andrea Bonafede, colui che ha prestato l’identità al capomafia. Lei ha precisato: “Non sapevo che quell’uomo fosse Messina Denaro”. Lei, l’insegnante, e l’altra, l’imprenditrice, sono entrambe cinquantenni e residenti a Campobello di Mazara. E nessuna delle due si è presentata spontaneamente ai magistrati. Nelle tasche di Messina Denaro è stato trovato un bigliettino con i loro numeri telefonici. Non sono indagate, al contrario di Maria Mesi, già tempo addietro in vacanza con lui, Messina Denaro, in Grecia, e lui col nome di “Matteo Cracolici”. Adesso Maria Mesi controbatte: “Perché tornate di nuovo da me? Ho già scontato quello che mi spettava. Non c’entro più nulla con lui. Proprio nulla. Basta”. Le indagini su Maria Mesi hanno svelato la passione di Matteo Messina Denaro per i videogiochi, tra la serie Lara Croft e con Super Mario Bros. In un messaggio al tempo della relazione, lei ha scritto a lui: “Ti prego, non dirmi di no. Desidero tanto farti un regalo. Sai, ho letto sulla rivista dei videogiochi che è uscita la cassetta di Donkey Kong 3 e non vedo l’ora che sia in commercio per comprartela. Quella del Secret of Maya 2 ancora non è arrivata. Sei la cosa più bella che ci sia”. A casa di Filippo Guttadauro, cognato di Messina Denaro, sono già state sequestrate altre lettere di Maria Mesi a Matteo Messina Denaro. In una si legge: “Ti amo e ti amerò per tutta la vita. Dal profondo del mio cuore ti amo, ti mando tantissimi baci. Tua per sempre”. Lei oltre 20 anni addietro è stata condannata per avere protetto il latitante. I giudici però non hanno riconosciuto l’aggravante di mafia, perché lei, Maria Mesi, ha protetto lui, Messina Denaro, non per favorire la mafia ma perché lo amava.

teleacars angelo ruoppolo

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: