Droga, chiesta severa condanna per due palmesi

La Procura di Agrigento ha chiesto al Tribunale di condannare a 4 anni di carcere Gioacchino Mangiavillano, 52 anni, di Palma di Montechiaro, e a 4 anni e 6 mesi suo nipote, Angelo Mangiavillano, 30 anni, imputati di detenzione di droga a fine di spaccio. I due sono stati arrestati nell’agosto del 2018 dai Carabinieri che li sorpresero in possesso di 20 chili di marijuana. I difensori, gli avvocati Giuseppe Vinciguerra e Daniele Re, hanno affermato che la marijuana non sarebbe stata destinata al commercio. La sentenza il 7 marzo.