Crollo su centro abitato, 15 assolti, 2 condannati

Il Tribunale di Termini Imerese ha assolto 15 imputati e ne ha condannati 2 per il crollo di un muro avvenuto a Polizzi Generosa nel gennaio del 2014. Un imponente muro precipitò all’interno del centro abitato, a rischio e pericolo per l’incolumità pubblica. La precarietà del muro era stata più volte segnalata da alcuni cittadini alle autorità comunali, ed in particolare all’ufficio tecnico, all’allora sindaco nonché ai successivi commissari nominati dalla prefettura. In seguito al crollo del muro i Carabinieri, coordinati dalla Procura, avviarono le indagini. E’ stato nominato un consulente al fine di accertare la dinamica del crollo e possibili responsabilità. A conclusione delle indagini preliminari il pubblico ministero ha chiesto il rinvio a giudizio dei 17 imputati, tra cui l’allora sindaco, i commissari straordinari prefettizi, e i dirigenti dell’ufficio tecnico, per i reati di disastro colposo ed omissione di atti di ufficio. I consulenti delle difese hanno opposto che il crollo del muro era imprevedibile e pertanto nessuna colpa sarebbe stata attribuibile agli imputati.