Restituita alla famiglia la salma di Cristian, il tredicenne morto dopo un malore a scuola

È stata restituita la salma ai genitori del piccolo Cristian Miceli, il bimbo di 13 anni di Santa Flavia morto dopo avere accusato un malore a scuola la Karol Wojtyla, nel Palermitano. Ieri dopo un’osservazione di sei ore i medici della rianimazione dell’ospedale dei Bambini hanno dichiarato la morte cerebrale.

I genitori non hanno acconsentito alla donazione degli organi. Le condizioni del ragazzo – che era sano e non aveva mai avuto problemi di salute – erano apparse subito molto gravi. I sanitari del 118 erano riusciti a rianimarlo. Il cuore aveva ripreso a battere, ma un’emorragia cerebrale si è rivelata fatale. La procura ha deciso di restituire la salma per celebrare i funerali. Tanto dolore nella borgata di Porticello, dove la famiglia vive. Il padre di Christian fa il pescatore. A scuola in tanti hanno pregato e organizzato veglie per il ragazzo

Blogsicilia

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: