Molto spesso si casca in qualche tentazione online e molto spesso  la truffa arriva via web e su molti siti  su cui tanti ormai comprano, trasferiscono e controllano somme dalla propria carta prepagata o meno. Da qualche settimana si sono riscontrate della anomalie e lamentele di possessori di titolari  di conti correnti BancoPosta o di Postepay a cui sono sono stati recapitati messaggi che in apparenza provengono da Poste Italiane, ma che in realtà invitano a cliccare su link che poi si rivelano un modo per sottrarre le credenziali ed accedere abusivamente ai risparmi, per prosciugarli.

Allertata da subito la Polizia postale che dalla pagina Facebook della polizia postale invita a seguire le istruzioni riportate su “Commissariato di PS On Line – Italia” ove  mostra lo screenshot di uno dei tipici messaggini ricevuti sui telefonini dei clienti di poste italiane e invita ancora una volta a fare attenzione. Il rischio che hacker e truffatori telematici si insinuino nei nostri dispositivi. In questo modo i truffatori informatici cercano di carpire i dati per accedere ai conti correnti.  I messaggi arrivano sulla mail o sullo smarthpone, tablet o pc, e invitano a mettere mano ai propri dati o a cliccare su qualche link che riguarda la propria Postpay, il proprio conto BancoPosta o prodotti similari.

Come spesso accade anche in altre situazioni si tenta di aprire o cliccare senza riflettere bene e/o capire cosa si stia facendo quindi, si consiglia di cestinare o cancellare il tutto se la situazione non è chiara nei suoi contenuti, facendo attenzione prima di cliccare e capire che sia già troppo tardi. Mai dare dati personali o password e capire che  Poste Italiane non utilizza mai queste modalità per le proprie procedure o comunicazioni destinate alla clientela.

Antonio David – ForestaliNews

Rispondi