Succede anche questo. In Ungheria un autista rumeno viaggia a bordo del suo pulmino assieme e assieme a sei uomini e due donne tutti di nazionalità romena, residenti nel villaggio di Agristeu. Il gruppo stava rientrando a casa dalla Slovenia e si schianta frontalmente con un camion che arriva in senso contrario. Praticamente l’uomo ad un tratto del viaggio, prende il telefonino dalla tasca e filma in diretta Facebook il suo sorpasso che sta per compiere. Intento a sorridere e parlare di ciò che stava facendo e distratto dai commenti social,, non fa i conti con un camion che proseguiva in senso sbagliato.
Uno schianto frontale allucinante vista anche l’elevata velocità, a cui salva solo il conducente del tir mentre tutte le persone sul pullmino non hanno scampo. Inutili i commenti da fare per un fatto che spesso ci si trova ad assistere con tanti giovavi o meno che, nell’intento di fare una goliardata o “deficienza” giornaliera mettono a rischio la propria vita e quella degli altri, in gesti incoscienti e privi di senso , mostrando insensibilità su ciò che la vita può riservare, dimenticando di applicare ciò che il codice della strada insegna

Antonio David – ForestaliNews

Rispondi