Buon lavoro a tutti da parte del Presidente Marrarella ai neo ministri, che oggi hanno apposto la firma e fatto il giuramento nella cerimonia di insediamento al Quirinale. Una serie di facce nuove ed emozionate a cui i leader dei due partiti di rappresentanza Salvini e Di Maio , hanno fatto da chioccia ai debuttanti che si affacciano alla nuova realtà Il neo presidente Giuseppe Costa è stato il primo a giurare davanti a Mattarella e man mano tutti gli altri si sono accodati giurando fedeltà nel rispettare la legge e di lavorare per il bene degli italiani e nel loro dovere morale. Foto di rito alla fine e, sorrisi per i tanti giornalisti e familiari presenti in aula.
Lunedì si inizia per un compito arduo e aspettato da tutti ove, i tanti italiani hanno voluto cambiare e, ora si attendono dei risvolti positivi in merito a tanti problemi che sono al vaglio anche dell’Europa e con punti essenziali che devono risollevare le sorti anche in ambito europeo. Avendo rimediato sul “caso Savona” , i due leader hanno messo sul piatto elementi validi, sperando che il compito dei neo ministri sia all’altezza dell’incarico datogli e, seppur ci siano nuove facce sconosciute, la fiducia sembra che sia avallata anche dagli esterni.
Temi importanti quelli da rimettere in piedi a partire dal Reddito di cittadinanza,pensioni,immigrati,flat tax,pace fiscale,centri per l’impiego,lotta alla corruzione legge Fornero e tanti altri compiti sbandierati in campagna elettorale, punti fissi nelle menti degli italiani che attendono il cambiamento voluto e dichiarato. Il premier Conte ostenta fiducia e avallo da parte di interni ed esterni, vista anche l’apparente conoscenza benevola della persona e quindi obbligo un’iniezione di fiducia da parte di tutti. Speriamo bene… !

Antonio David – ForestaliNews

Rispondi